Condivido con voi un’altra intervista che ha generato molto clamore ai tempi del lock down e pubblicata sul magazine Greenplanet

Il suo titolo è :

“Dieta “Grabby food” menu per il periodo della quarantena.

Questo metodo, semplicissimo, prevede l’utilizzo di ingredienti salutari per preparare ricette da consumare durante le pause dallo smart working.

Intanto è bene precisare che lo Smart Working ha portato con sé benefici e criticità rispetto alla  salute .

Mantenere un equilibrio lavorativo e di benessere durante il lavoro da casa non è mai facile.

 Durante il periodo di lock down, molti lavoratori si sono trovati nella necessità di adattarsi allo smart working, lavorando comodamente da casa.

Questa nuova modalità di lavoro ha portato con sé numerosi vantaggi, ma anche alcune criticità.

Uno degli aspetti critici maggiormente riscontrati è la sedentarietà, che può avere ripercussioni negative sulla salute.

In questo articolo, esploreremo i benefici dello smart working e del grabby food, ma anche le criticità che possono portare a uno stile di vita meno attivo.

Il mio  obiettivo è quello di sensibilizzarti sull’importanza di mantenere un equilibrio tra lavoro e benessere e invitarti a leggere l’articolo completo.

Scopriamo ora i benefici che,  lavorare da casa, offre.

Innanzitutto, permette una maggiore flessibilità nell’organizzazione del tempo, consentendo di conciliare meglio vita lavorativa e personale.

Eliminando i tempi di spostamento, si risparmia tempo e si riducono lo stress e i costi legati agli spostamenti. Inoltre, lavorare da casa può favorire la concentrazione e la produttività, creando un ambiente più confortevole e personalizzato.

Le criticità dello smart working è però la sedentarietà.

Nonostante i vantaggi, lo smart working può comportare alcune criticità, soprattutto per quanto riguarda la sedentarietà.

La mancanza di attività fisica e il passare molte ore seduti davanti al computer possono influire negativamente sulla salute.

La mancanza di spostamenti e la possibilità di avere libero accesso al frigorifero possono portare a una maggiore assunzione di cibo, con conseguenze sulla bilancia e sul benessere generale.

Per mantenere un equilibrio tra lavoro e benessere è fondamentale prendersi cura del proprio benessere.

Ecco alcuni consigli per mantenere un equilibrio tra lavoro e salute:

  1. Organizza pause attive: Pianifica pause regolari durante la giornata per alzarti, fare qualche esercizio di stretching o una breve passeggiata all’aria aperta. Ciò aiuterà a stimolare la circolazione sanguigna e a ridurre la tensione muscolare.

  2. Crea una routine di attività fisica: Dedica del tempo ogni giorno all’esercizio fisico. Puoi praticare una sessione di yoga, fare una camminata o svolgere un allenamento a casa. L’importante è trovare un’attività che ti piace e che ti aiuti a mantenerti attivo.

  3. Fissa limiti al lavoro: Imposta orari chiari per il lavoro e rispetta i tempi dedicati al riposo e al relax. Evita di prolungare le ore lavorative oltre misura e concediti momenti di distensione per rigenerarti.

  4. Scegli alimenti sani: Quando lavori da casa, il frigorifero è sempre a portata di mano. Assicurati di avere a disposizione alimenti salutari e bilanciati, come frutta fresca, verdure, proteine magre e cereali integrali. Evita di concederti troppe tentazioni e mantieni una dieta equilibrata.

 Mantenere un equilibrio tra lavoro e benessere è essenziale per la salute e il benessere generale.

L’approccio all’alimentazione che puoi approfondire leggendo l’articolo completo, riguarda il fatto di ricorrere a ingredienti salutari per cucinare ricette sfiziose con l’obiettivo è di trovare un equilibrio tra benessere e gusto.

Scopri come abbinare salute e cucina da chef, per una corretta alimentazione in smartworking in questo articolo-intervista.

Troverai il metodo del grabby food (da grab che significa afferrare) ovvero pietanze da preparare alla sera e tenere a portata durante il giorno, pensate per fornire il giusto nutrimento per mantenere alti i livelli alti di energia, senza appesantire.

Approfondisci e leggi l’articolo cliccando qui.

Iscriviti alla newsletter se l’articolo ti è piaciuto.